• Editoriali
  • Lettera dei vescovi liguri ai giovani per la GMG

Oggi, con lo sguardo verso il futuro

Carissimi amici,
siamo entrati ormai nel vivo di "Gioia Piena", l'anno dedicato dalla nostra diocesi ai giovani, in chiave più missionaria.
Dopo il grande incontro di inizio ottobre, hanno incominciato a formarsi e a lavorare i 12 gruppi che si occupano di altrettanti ambiti. Sono gruppi "aperti" quindi chiunque volesse dare la propria disponibilità può farlo liberamente, contattando i responsabili dei gruppi stessi che presto verranno indicati nel nuovo sito dedicato a Gioia Piena. La vera missione di quest'anno è quella di annunciare Gesù nella sua semplicità più assoluta, nella quotidianità, con i nostro amici e compagni di classe, colleghi di lavoro. Tutto nasce dell'Eucarestia, quale centro e  sorgente  del nostro agire, della nostra missione. Proprio il nostro Arcivescovo, durante la messa finale del Congresso Eucaristico si è rivolto a tutti i giovani, riprendendo le parole del Santo Padre: non bisogna mai scoraggiarsi perchè l'umanità ha bisogno dei giovani, giovani che siano "svegli, desiderosi di rispondere al sogno di Dio e a tutte le aspirazioni del cuore".
Il mese scorso abbiamo ricevuto inoltre due bellissime notizie: la prima è quella che Papa Francesco sarà in visita pastorale a Genova il prossimo 27 maggio. Sarà un altro momento forte per la nostra chiesa, una grazia che riempie i nostri cuori ancora più di gioia. Tutta la diocesi si appresta ad accogliere il Santo Padre con affetto, preghiera e spirito di comunione.
Inoltre la XV Assemblea Generale del Sinodo dei Vescovi che si terrà nell'ottobre del 2018 sarà interamente dedicata ai giovani. Un appuntamento importante in cui i padri sinodali si occuperanno del tema della scelta vocazionale di giovani con il loro desiderio di occupare il proprio posto nel mondo.
Per concludere, non dimentichiamo nelle nostre preghiere tutte le persone bisognose, i malati, i profughi, le popolazioni che nelle scorse settimane sono state colpite dal terremoto in Centro Italia. Il nostro sostegno, con lo sguardo di Gesù Misericordioso, non deve mai mancare!